capodannopiacenza.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Piacenza e provincia

Info e Prenotazioni:

Scrivici info@capodannopiacenza.com

La storia di Piacenza

La storia della città di Piacenza rivive ancora nei bellissimi monumenti

Storia e monumenti PiacenzaPrima dell’arrivo dei dei Romani, la zona era popolata da persone di altre nazionalità, come i Galli Cisalpina. Piacenza e Cremona sono state fondate come colonie militari romane nel 218 aC. I Romani avevano pianificato di costruire la loro dopo la positiva conclusione della recente guerra con i Galli. Nella primavera del 218 aC, dopo aver dichiarato guerra a Cartagine, il Senato ha deciso di accelerare la fondazione della città.

 

Anche se saccheggiata e devastata più volte, la città ha sempre recuperato e dal 6 ° secolo Procopio la chiamava "la città principale del paese di Aemilia".

 

Il primo Vescovo di Piacenza (322-357) fu San Vittorio, divenuto poi santo patrono di Piacenza, con la prima basilica costruita in suo onore datata 324, che fu restaurata nel 903, ricostruita nel 1101 e di nuovo nel 1562, ed è ancora oggi una chiesa. I resti del vescovo si trovano in una urna sotto l'altare.

 

Piacenza fu saccheggiata nel corso delle guerre gotiche (535-552). Dopo un breve periodo di dominio da parte dell'imperatore romano Giustiniano I, fu conquistata dai Longobardi, che ne fecero una sede importante.

 

Nel 13 ° secolo, nonostante le guerre senza successo contro l'imperatore Federico II, Piacenza è riuscita a conquistare fortezze sulla riva lombarda del fiume Po. Agricoltura e commercio fiorirono in questi secoli e Piacenza divenne una delle città più ricche d'Europa. Ciò si riflette nella costruzione di molti edifici e monumenti di Piacenza che si possono vedere ancora oggi, come la Basilica di S. Antonino e il Duomo di Piacenza.

 

Tra il 1732 e il 1859 Parma e Piacenza erano governate dalla Casa di Borbone.

 

Il governo asburgico di Maria Luisa, dal 1816 al 1847, è ricordato con affetto come uno dei migliori nella storia di Piacenza.

 

Tra i monumenti da non perdere a rievocazione della storia di Piacenza vediamo anche le Statue Equestri Farnesiane, il palazzo Farnese, il Palazzo Comunale e i Cavalli Farnesiani.

publisher
back to top