capodannopiacenza.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Piacenza e provincia

Info e Prenotazioni:

Scrivici info@capodannopiacenza.com

La provincia di Piacenza

Il territorio della provincia di Piacenza, il numero di abitanti e le bellezze culturali e del territorio

Provincia di PiacenzaLa Provincia Piacenza è una delle province della regione Emilia-Romagna. In totale il numero di provincia Piacenza abitanti è poco meno di 300.000 e la superficie totale è di circa 2.500 chilometri quadrati.

 

Nel mese di ottobre 2012 è stato confermato che la Provincia di Piacenza si sarebbe fusa con la Provincia di Parma nel 2014 per diventare la provincia di Piacenza e Parma, nonostante una certa controversia sul nome scelto. Per questo motivo il nome della Provincia fu cambiato in “Parma-Piacenza”, anche per un certo ordine alfabetico. Dopo le dimissioni di Mario Monti come Premier del nostro Governo, l’unione è stata fermata.

 

Al momento ci sono 48 Comuni che fanno parte della provincia, tra cui le città paesi principali provincia Piacenza sono quelle di Piacenza, ovviamente, ma anche di Fiorenzuola d’Arda, di Castel san Giovanni e di Rottofreno.

 

Fiorenzuola d'Arda è un comune il cui nome deriva da Florentia (prospera). La parte "d'Arda" si riferisce al fiume Arda che scorre dagli Appennini nella valle dove si trova la città di Fiorenzuola. Le origini di questa città sono molto antiche e risalgono al primo insediamento umano in Italia. Tra le principali cose da vedere ci sono la Collegiata di S. Fiorenzo, costruita nel 14 ° secolo e rifatta nel tardo 15° secolo, la chiesa della Beata Vergine di Caravaggio, l’Oratorio della Beata Vergine, il Teatro Verdi e la chiesa di San Francesco.

 

Castel San Giovanni origina da una antica pieve chiamata “Olubra” e da una fortezza chiamata “Castellus Milonus”, che ha preceduto la costruzione del nuovo castello di Alberto Scoto nel 1290 (oggi scomparso). Tra le cose da non perdere vediamo la Collegiata del 14 ° secolo, con portali barocchi e un crocifisso del 1496, la Chiesa di San Giovanni Battista del 12° secolo e la Villa Braghieri-Albesani del 18° secolo.

publisher
back to top